.
Annunci online

Link

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte



Una frase al giorno...
Il grand'uomo ha due cuori:
l'uno sanguina,l'altro sopporta

-Kahlil Gibran


________________
DISCLAIMER
________________

IL PROVERBIO DEL MESE:

DICEMBRE

"Dicembre gelato

non va disprezzato"

NOVEMBRE

"Novembre va in montangna

e abbacchia la castagna"

OTTOBRE

"Ottobre piovoso,

campo prosperoso."

SETTEMBRE

"Aria settembrina fresco la sera

e fresco la mattina."

AGOSTO

"La prima pioggia di agosto

rinfresca il bosco"

LUGLIO
"Luglio soleggiato, vino a

buon mercato"

GIUGNO

"Giugno la falce in pugno"

MAGGIO

"Chi pota di maggio e zappa di agosto

non raccoglie né pane né mosto"
APRILE
"Aprile carciofaio,maggio cilegiaio"

MARZO

"Chi nel marzo non pota la sua vigna,

perde la vendemmia" 

FEBBRAIO

"Non c'è carnevale senza

luna di Febbraio"

GENNAIO

"Gennaio rigoroso anno felice"

UN FRUTTO AL MESE:

DICEMBRE

NOVEMBRE

OTTOBRE

 

SETTEMBRE

AGOSTO

LUGLIO

GIUGNO

MAGGIO

APRILE

MARZO

FEBBRAIO

GENNAIO

UN FIORE AL MESE:

DICEMBRE

NOVEMBRE

OTTOBRE

SETTEMBRE

AGOSTO

LUGLIO

GIUGNO

MAGGIO

APRILE


MARZO

 

FEBBRAIO


GENNAIO

DICEMBRE

NOVEMBRE

OTTOBRE

SETTEMBRE

AGOSTO

 

LUGLIO

 

 

 

 

 

 

GIUGNO

MAGGIO

APRILE

MARZO

CULTURA
I simboli del Natale...Le palline
24 dicembre 2014

Sull’uso delle palline per addobbare il Natale si narrano molte leggende, sicuramente la più suggestiva è quella che narra di un artista di strada molto povero, che volendo fare un regalo a Gesù Bambino donò, non avendo null’altro da donare, la sua arte di giocoliere. Gesù rise tanto e per ricordare le risate di Gesù e far sorridere i bambini si addobba l’albero con palline colorate.

La storia più realistica pare sia dovuta al fatto che l’albero di Natale in passato veniva adornato con dei frutti, quali arance, mele rosse, frutta secca.Poi nel tempo si è deciso di sostituire la frutta con le palline di vetro soffiato a causa di un’annata con scarsa produzione di mele, così i maestri vetrai dell’Alsazia e della Lorena iniziarono a produrre palline di vetro soffiato di Boemia dipinte a mano. Le palline assunsero così un significato simbolico, proteggevano la casa dagli spiriti maligni e negli addobbi degli alberi natalizi rappresentavano le esperienze della vita già fatte o il desiderio di compierle.

UN FELICE NATALE

diario_di_borgo

sfoglia
novembre        gennaio